L’amore umano e l’amore divino

L’amore umano e l’amore divino

La mente è la sede del pensiero e della percezione, il cuore è la sede dell’amore, il vitale quella del desiderio, ma perché questo dovrebbe impedire l’esistenza di un amore mentale? Proprio come la mente può essere invasa da sentimenti dell’essere emotivo o vitale, così anche il cuore può essere dominato dalla mente e mosso da forze mentali.

Esiste un amore vitale ed esiste un amore fisico. Il vitale può desiderare une donna per vari motivi vitali, senza amore: per soddisfare l’istinto di dominazione o di possesso, per assorbire le sue forze vitali in modo di alimentare le proprie, per uno scambio di forze vitali, per soddisfare la vanità o l’istinto del cacciatore per la presa ecc.ecc. ( Questo dal punto di vista dell’uomo, ma anche la donna ha i suoi motivi vitali). Tutto ciò è quello che viene chiamato amore, ma è soltanto un desiderio vitali, un tipo di desiderio sessuale. Se tuttavia le emozioni del cuore vengono risvegliate, allora diventa un amore vitale; un amore a cui si mescolano alcuni di questi motivi vitali, se non tutti; è un amore forte, ma pur sempre vitale.

La gelosia, la vanità ferita, le richieste sono solo una sgradevole forma di amore per se stessi.

Può anche esistere  amore fisico: o un’attrazione per la bellezza, o il sex appeal fisico, o qualunque altra cosa del genere che risveglia le emozioni del cuore. Se tale risveglio non accade, allora il bisogno fisico è fine a se stesso ed è un semplice desiderio sessuale e niente di più; ma l’amore fisico è sempre possibile.

Allo stesso modo può esistere un amore mentale. Nasce nel tentativo di trovare il proprio ideale in un altro, o di una forte passione mentale suscitata a un senso di ammirazione e di meraviglia, o della ricerca mentale di un compagno, ossia di una persona che esalti e completi la propria natura, di una guida o un aiutante, un capo o un maestro, oppure di altri cento motivi mentali. Di per sé ciò non corrisponde a un vero sentimento d’amore, benché spesso sia così ardente da non essere distinguibile da esso o possa anche spingere al sacrificio della propria vita, al totale dono di sé ecc. Quando risveglio le emozioni del cuore, può allora portare a un amore molto potente, le cui radici e il cui carattere dominante sono tuttavia mentali. Ma generalmente la mente e il vitale si uniscono tra loro, e questa unione può accompagnarsi a un avversione per l’atto fisico e per tutto ciò che comporta. Non c’è dubbio che se l’uomo insiste, la donna probabilmente finisce con l’arrendersi, ma à contre coeur come si dice, contro i suoi sentimenti e istinti più profondi. – Vi sono donne che possono amare con la mente, lo psichico, il vitale (cuore), ma rifuggono da un contatto fisico e, anche quando questa reazione cessa, l’atto fisico resta per loro ripugnante. Possono cedervi se viene esercitata su di loro una pressione, ma ciò non le riconcilia con l’atto che continuano a ritenere animale e degradante. Le donne sanno che è così, anche se gli uomini stentano a crederci, ma è perfettamente vero. La tendenza delle donne alla castità fisica non è anormale, è abbastanza comune e concerne  anche donne di tipo piuttosto superiore.

E’ un errore pensare che solo il vitale abbia calore e che lo psichico sia qualcosa di gelido e senza alcuna fiamma. Una pura e limpida benevolenza è una cosa molto positiva è desiderabile ma non è quel che s’intende per amore psichico.

L’amore psichico può avere un calore e una fiamma altrettanto intensi dell’amore vitale, e anche di più, ma è un fuoco puro, che non dipende dalla soddisfazione del desiderio dell’ego né ha bisogno di fagocitare ciò che lo alimenta e che abbraccia. E’ una fiamma bianca , non rossa, ma il calore bianco non è inferiore , in intensità a quella rosso. L’amore psichico, è vero, di solito non si esprime in tutta la sua pienezza nei rapporti umani e nella natura umana; trova più facilmente la pienezza dell’ardore quando si eleva verso il Divino. Nel rapporto umano l’amore psichico si mescola con altri elementi che cercano subito di usarlo per i lori fini  e di eclissarlo. Le sue intensità trovano sbocco, nella sua pienezza, solo in rari momenti. Altrimenti entra in gioco solo come un elemento fra tanti altri, ma così apporta ad un amore fondamentalmente vitale tutto ciò che di più alto si può trovare.; tutta la più delicata dolcezza, la tenerezza, la fedeltà, la dedizione, il sacrificio di sé, l’avvicinarsi di anima ad anima; tutte le sublimazioni idealizzanti che innalzano l’amore umano al di là di se stesso, vengono dallo psichico. – L’amore psichico trova pienamente se stesso quando irradia di quella coscienza più divina di cui siamo alla ricerca; fine a quello momento gli  è difficile manifestare in modo limpido e integrale la propria essenza e la propria forma.

La mente, il vitale e il fisico sono propriamente strumenti dell’anima e dello spirito; quando operano per conto proprio producono cose ignoranti ed imperfette; se si riesce a farne degli strumenti coscienti dello psichico e dello spirito, raggiungono allora il proprio compimento più divino, è questa l’idea contenuta in ciò che nel nostro yoga chiamiamo trasformazione.

the meaning of love

What is the meaning of love?

Most people who claim to love someone don’t really love them, because they don’t know what love actually is.

What is love NOT?

Possessiveness is not love
Jealousy is not love
Lust is not love
Fear is not love
Keeping people all to yourself is not love
Expecting something from someone is not love

Real love is unconditional. All other “forms” of love are not really love. Most parents and kids don’t love each other, most people in relationships don’t love each other, most people on the planet never experience unconditional love in their entire lives… or at least it sure looks that way.

To love someone unconditionally means that you love the person exactly as they are, exactly as they were before, and exactly as they will be in the future – because people change all the time, so if you love the person, you will love them even if they become something you disagree with. How many parents can say that about their kids? How many people can say that about their “lover”? Love is not about you or your pleasure or your amusement. It’s not about what you get out of it or what the other person can give to you. It’s not about having a trophy you can show off with and tell people “This is *MY* girlfriend/boyfriend/wife/husband/son/daughter/whatever”. You do not “own” anyone. It’s not about you feeling ‘proud’ to be with someone who always agrees with everything you say and do and never does anything you disagree with. Unconditional love means that the person can just live their life exactly as they choose and you will always be there for them no matter what.

So, how does unconditional love fit in with relationships and marriage and sex and all that stuff the whole world keeps going crazy over? It doesn’t, really. It doesn’t “fit” in anywhere. Relationships are like trying to put love into a box and keep it there, except love is infinitely sized, and the box is… well, there is no box large enough. And a normal, conventional marriage is quite possibly the worst possible way to show someone how much you love them.

Unconditional love is more of a spiritual thing. It’s not bound by physical things, like blood relations and the desire to procreate. It has nothing whatsoever to do with sex. Most people are in relationships because they’re horny and/or lonely, even if they genuinely think they love the other person. But if the person they “love” suddenly lost their “equipment” for whatever reason, would they still want to be with that person? Would they get jealous if the person they “love” wanted to spend time with other people as well? Relationships based on needs are not unconditional.

In order to truly understand love, you must first forget everything you have ever learned about it from society and anyone else (including what I just said). You are the only person who can tell you what love is. The only reason I’m writing all this stuff is because people always try to fit “love” in with things like dating, relationships and marriage and all that. You can’t make any sense of it if you keep doing that. You have to get rid of everything you think you know first.

http://www.themeaningoflove.net/

Happy Valentine’s day!

Su ogni onda del mare ho scritto “Qualcosa” affinché un leggero vento di maestrale trasportasse queste parole sulla riva del tuo cuore. Un cielo stellato, una palma per dimora, un letto di sabbia bianca per dormire i vostri sogni, un mare di speranze da navigare nello stesso guscio, sempre, mano nella mano e nutrirsi dello sguardo dei suoi occhi nei tuoi occhi, strappare un petalo ad un fiore per ricordare questo giorno ogni giorno, vivere per dare vita e far vivere per ricevere vita, non una vita di regole, di comandamenti, di corse ad un finto gioco, ad una vittoria che non c’è in un’isola che non c’è. No! L’amore non è una cosa, ma Qualcosa che nasce da dentro, che la si sente nel corpo, che vive dispiaceri con dolori che prendono lo stomaco, il ventre, e vive gioie con sottili vibrazioni, brividi sulla pelle, che ti agita il cuore, che lascia cadere lacrime senza che tu stesso te ne renda conto, che ti rende inerme al suo cospetto, ad ogni suo sguardo, che ti dà forza, che si sopporta, che si racconta senza trovarne mai le parole giuste perché bello, ma così bello da non capirlo, da non sapere come. Dirle "Ti Amo" non basta, perché Ti Amo è per tutti ma non per lei, ma non per lui, ma dirle “Qualcosa”, sempre, è tenere vivo ogni giorno un amore unico da condividere con disarmante complicità, impercettibile per altri, incomprensibile per chi non lo conosce né è stato sfiorato e che mai lo comprenderà. Non silenzi assordanti, ma un canto d’usignolo che pur di mostrare il suo amore canta con una forza tale che a volte stremato ne muore, ma ne muore felice, felice di aver dedicato il suo amore, di aver fatto Qualcosa. Dedicato a voi giovani sposi in questo giorno non meno speciale di ieri né di domani, dove non dovrete mai chiedere, perché già sapete, dove gli interessi non vi coinvolgeranno mai in avversità che sfiori i vostri cuori, ma dove un petalo di rosa, un solo petalo potrà tenervi uniti per l‘eternità. Spezzate i vostri averi, spezzate i vostri nemici sempre e solo insieme, mano nella mano, ma non spezzate mai quel petalo di rosa, respiratene il suo profumo tenendovi stretti stretti, abbracciandovi ogni notte ogni mattino, stentando i vostri respiri ma tenendovi forti a “Qualcosa” che non è una cosa. Guardatevi intorno, non è questo il miglior giorno, ma tutti quelli che lo hanno preceduto e tutti quelli che verranno saranno sempre i migliori, riderete ai vostri bambini, racconterete ai vostri nipoti, ma sappiate riservare il vostro ultimo respiro per cercarvi l‘uno con l’altro, per chiedere a voi di voi, per piangere le vostre gioie, i dolori, i vostri ricordi. Del vostro tempo ne siete i vostri stessi sogni, sappiate esserne consapevoli senza mai permettere che i vostri occhi si distraggano in sguardi minacciosi, indiavolati, distruttivi. Dedicato a voi che potete, che avete tempo, che avete la forza e la possibilità di decidere, di scegliere oggi stesso per sempre lontani e indipendenti da miseria o nobiltà, lontani da pericoli, lontani da invidie, cattiverie, avversità, lontani da tradimenti, ipocrisie tra voi, al solo scopo di salvare un amore che non c’è e forse mai c’è stato, uccidendo però senza pietà chi vi ama, chi vi dice ancora, Qualcosa, ma siate vicini a voi a voi stessi come ieri, oggi e per sempre. Curate voi stessi da ogni male accettando sempre aiuto da chi realmente vi ama, imparerete a leggerlo nei suoi occhi, a distinguere il bene dal male a difendere a denti stretti il vostro amore. Perdonate e allontanate tutti coloro che tenteranno di spezzare quel prezioso petalo, conservatelo, proteggetelo e se necessario nascondetelo, non lasciate che nessuno mai ve lo porti via. Ricordate tutto questo, ricordate di chi pur non conoscendovi vi dice “Quel solo petalo vi basterà per essere felici sposi, oggi e per sempre”.

dissolvenze..

Dissolvenze
Ti cerco fra i meandri
dei mie pensieri
ove, un tempo, pur c’eri…
Ci sei a volte.
A tratti rivedo il tuo volto
mentre coi tuoi sguardi
forgiavi il mio cuore.
E’ finito il tempo degli amori:
se ne va a passi silenziosi,
senza farsi sentire.
Son queste le beffe della vita.
Di te non mi rimane altro
che il ricordo
di una dolce nostalgia.
Ti porterò con me
fino all’eternità.
Rita Palumbo

Amore all’estero

Come riconoscere quando un lui straniero ti diceTI AMO
Se Lui è di Rimini:  “AT VOI BEN”.
Se Lui è di Gerusalemme: “ANI OEVET OTCHA”.
Se Lui è di Malta: “IN HOBBOK HAFNA”
Se Lui è di Tirana: “TE DUA”.
Se Lui è di Varsavia: “KOCHAM CIE”.
Se Lui è di Ankara: “SENI SEVIYORUM”.
Se Lui è di Zagabria: “JA TE VOLIM”.
Se Lui è di Cagliari: “TI OLLU BENI”.
Se Lui è di Oslo: “JEG ELSKER DEG”.
Se Lui è di Atene:
S’AYAPO”

Se Lui è di Amsterdam: “IK HOUVAN JE”.
Se Lui è di Tokyo: “AI SHITEIRU”.
Se Lui è di Helsinki: “MINA RAKASTAN SINUA”.
Se Lui è di Budapest: “EN SZERETLEK”.
Se Lui è di Mosca: “YA TYEBYA LYUBLYU”.
Se Lui è di di Berlino: “ICH LIEBE DICH”.
Se lui è di Pechino: “WO IE NI”.


dopo il cuore un regalo d’amore…

Non sai cosa regalare? Ecco alcune idee per un immancabile dono
CLASSICO              braccialetto, profumo, dopobarba, peluche, dvd, cd musicale, libro, una ricarica

ROMANTICO         cioccolatini, cena a lume di candela, un week-end in una città romantica, un ciondolo a cuore che si divide in due parti, una suoneria romantica

COSTOSO               cellulare, lettore mp3, buono per la palestra, orologio                     

PARTICOLARE       portacellulare da applicare alla cintura di sicurezza, copricasco, un portafoto con la vostra foto preferita, biglietti per un concerto, cardiofrequenzimetro per lo sportivo, biglietti per il cinema, un massaggio, un ciclo di solarium

CASALINGO           rasoio, pantofole, tazze, radiosveglia, accappattoio, poster

ABBIGLIAMENTO  t-shirt, biancheria intima, cravatta, foulard, maglione, sciarpa, cintura, cappellino, guanti, monospalla, calzini, tuta, jeans