which of us….

Which of us is happy in this world? Which of us has his desire? Or, having it, is satisfied?

Chi di noi è felice in questo mondo? Chi di noi ha ciò che desidera? O, se lo ha, è soddisfatto?

( tratto da Vanity Fair di Thackeray)

if…

Se le fondamenta di una casa crollano, la stessa crolla! Allo stesso
modo se ad una persona vengono meno le proprie certezze, e i sentimenti
smettono di alimentare l’animo, quest’ultimo cessa di esistere…

It’s…

E’ strana la vita… un giorno sei felice e
sei convinta che lo sarai per sempre, ma un attimo dopo, all’improvviso
senti quel tremendo peso sul cuore che ti soffoca e ti lacera senza
pietà… quel senso di vuoto che ti fa dubitare di tutto e di tutti,
persino di te stessa, e che ti spinge ad isolarti sempre più… Succede
quando ci vengono a mancare le nostre basi, le spalle su cui piangere,
e pensiamo di farla finita una volta per tutte. Qualsiasi sia il motivo
della tua sofferenza non arrenderti mai, non sottovalutarti mai, non
farti calpestare perché nessuno è così importante… sorridi sempre
perché se non lo farai un giorno te ne potrai pentire… "VIVI VIVI E
NON MOLLARE MAI"…segui sempre il tuo
cuore… raccogli i pezzi e fatti forza, rialzati… trova infiniti
motivi per sorridere… guarda il mare, le stelle, la luna, ti
sorridono… abbi fede…

l’importante è avere gli amici giusti…

Ognuno di noi vive in base alla propria personalità e per le scelte che compie. Ma sono le persone che ti accompagnano in questo cammino che fanno la DIFFERENZA. In questa vita c’è:

:
Al: registra, filma e sceglie i ricordi, le parole e gli attimi che saranno per sempre…come in un film.

A33: realizza la colonna sonora per ogni scena, in modo che la melodia associata ad essa…la richiami alla mente ascoltandola.


El: non avendo rotelle normali, dona colore e vivacità..ma anche drammaticità ed ansia…dipende dal momento…
BASTA POCO PER TROVARE LA FELICITA’…SPESSO SI CELA ANCHE DIETRO L’AMICIZIA…

 

 

si comincia!

Hello everybody! Dopo un silenzio stampa durato parecchi mesi, mi ritrovo a riscrivere su questo blog. Tante cose sono successe: mi sono diplomata, ho trascorso un’estate spensierata e mi sono iscritta all’università. Avrei voluto prendere lingue e culture moderne, ma purtroppo non sono rientrata nella graduatoria definitiva e nemmeno in quella per surroga . Stamattina sono andata all’università per vedere i posti rimasti liberi: in lingue c’erano 7, ma dato che ci chiamavano in base al voto di diploma, quelli col voto più alto si sono fregati i posti. In lettere non c’erano posti nemmeno, così ho scelto storia e filosofia. Certo, non quello che volevo, ma almeno posso fare il passaggio l’anno prossimo . Il 6 ottobre quindi si comincia: tutto sembra strano, un nuovo ambiente, una nuova vita….e persone nuove. Quanto mi manca la V A! Cmq spero tanto di trovarmi bene e di riuscire nello studio. Bè adesso mi sa proprio che vado a dormire. Domani metterò qualche foto della casa…..

Come Dio comanda

VIVERE OGNI GIORNO CON LO SPIRITO GIUSTO

Vi fu un tempo in cui tutti gli uomini erano dei. Essi però usarono in modo sbagliato il loro essere divini e Brahma, Signore degli dei, decise di privarli del loro potere divino e di nasconderlo in un posto impossibile da trovare. Ma dove? Qualcuno propose di sotterrare la divinità dell’uomo nella terra.
Ma Brahma rispose:
"No, perchè l’uomo può scavare e trovarla".
"Allora gettiamo la divinità nel più profondo degli oceani".
Ma Brahma rispose:
"No, perchè l’uomo sarà capace di scendere negli abissi e trovarla".
"E allora?".
Brahma allora disse:
"Nasconderò la divinità dell’uomo dentro di lui, dove non gli verrà mai in mente di cercarla".
E così fece.

E DALLA NOTTE DEI TEMPI L’UOMO HA GIRATO LA TERRA E SONDATO I MARI ALLA RICERCA DI QUALCOSA CHE STA NEL SUO PROFONDO.

for an angel…

Ti avremo sempre negli occhi
col tuo viso bianco
come il cielo del mattino che sboccia,
ancora pieno di brufoli di stelle
che non vedranno il sole.

Hai messo le ali al tuo amore
per arrivare subito all’eterno Amore.
Non hai atteso e non ti bastava
l’amore degli uomini.

Così, lasciandoci nel mistero umano della morte,
sei approdato, lo sappiamo,
alla eternita’ della resurrezione.

Ci hai lasciato di sasso,
senza darci il tempo di piangere,
quasi che a te fosse gradita
solamente la gioia della resurrezione.

Perdonaci se adesso
su queste righe cadono
le nostre umane lacrime.

Te li regaliamo come
lacrime del nostro umano amare.

http://blog.panorama.it/italia/2007/10/31/in-coda-per-la-sala-operatoria-cosi-muore-flavio-a-soli-12-anni/