Invidia

<<Fu il sangue mio d’invidia sì riarso
che se veduto avesse uomo farsi lieto,
visto m’avresti di livore sparso>>.

(Dante Alighieri, Purgatorio, XIV, vv.82-84)