Il tempo dell’amore

Ai piedi di un grande vulcano vivevano Amore, Felicità, Tristezza, Superbia e Vendetta. Un giorno il vulcano cominciò a brontolare e in breve tempo sputò una notevole quantità di magma incandescente.
Non sapendo dove scappare, Amore chiese aiuto a Felicità: "Felicità, puoi portarmi con te?". E quella rispose: "Non ti conviene, non so quanto posso durare".
Allora si rivolse a Tristezza, ma lei rispose: "Sono così triste che preferisco stare da sola".
Sempre più disperato, si rivolse a Vendetta. Ma lei: "Neanche per sogno, è giunto il momento che tu paghi per tutto ciò che hai ricevuto!". E nemmeno Superbia volle aiutarlo: "Scusa ma mi rovini il vestito".
Per fortuna, passava di lì un vecchietto che disse: "Ti aiuto io, vieni con me". E amore fu portato in salvo. Mentre il vecchietto se ne andava, Amore gli chiese: "Ma chi sei tu, che mi hai salvato senza chiedermi nulla?". "Io sono il Tempo" rispose il vecchietto. "E perchè mi hai aiutato?".
"Perchè solo il Tempo è in grado di capire il valore dell’Amore".

Non tutti i sentimenti hanno la stessa profondità. Ci sono quelli che sopportano la prova più difficile, quella dell’usura del tempo. Tanti amori che ci sembrano destinati in eterno diventano presto un ricordo piccolo così. Non vivere l’amore con il cronometro in mano. Dagli il tempo di crescere.